clausBlog

L’Italia che produce…

with one comment

Martedì 17 Marzo

racconto in pillole di un martedì pomeriggio nella falesia di Galbiate con Giovanna, Luca, Rossano e Sabina. Era abbastanza caldo e la falesia era completamente deserta. Qualche timido segnale di miglioramento ha iniziato a fluire attraverso le estremità del mio corpo, anche se rimango leggero come un pachiderma, agile come un manichino, elegante come un calzino bianco di spugna. Poco importa, con pazienza e impegno tornerò a scalare come e meglio di prima. Sia chiaro, a me non importata un accidente di prestazioni, gradi, livelli, falesie come fabbriche. La verità è che mi diverto e tanto in pomeriggi come questo. Conclusi i giochi verticali, riposte corde e moschettoni, migriamo in massa in centro città per un po’ di shopping montagnaro.

Annunci

Written by claus

17 marzo 2009 a 9:57 pm

Pubblicato su rampica

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. ciao,
    l’importante è divertirsi il grado non conta!!!

    ciao!

    marco

    18 marzo 2009 at 2:53 pm


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: