clausBlog

Val di Mello, via della Luna Nascente

with 5 comments

A quasi una settimana dalla scalata di questa magnifica via ecco il mio racconto! Da più parti si legge che Luna Nascente sia la via più bella della Valle e fra le più belle della catena alpina. Non so se questo sia vero o meno, sta di fatto che è una linea davvero fantastica e perfetta, un’unica elegante fessura che ti lancia verso il cielo fino alle compatte placche sommitali dello Scoglio delle Metamorfosi. Un viaggio avvincente fatto di movimenti entusiasmanti attraverso un monolitico mare di granito in mezzo a questa valle meravigliosa. La totale assenza di protezioni fisse è l’ultimo ma prezioso ingrediente che completa la gustosa ricetta.

Dire che via è logica mi pare poco. Dall’attacco scalate la fessura per otto lunghezze di corda fino ad arrivare alla base di una placca apparentemente mortale ma solcata da miracolose vene. Quindi per due lunghezze seguite le vene e il vostro istinto di conservazione che vi porterranno, senza troppe difficoltà, ad abbracciare uno dei bei larici in uscita.

La partenza a freddo è cattiva, VII secco, ma si passa in A1 su nuts incastrati. Dopo la sosta si compie l’entusiasmante traverso sotto al tetto con bella fessura orizzontale, anche questo tiro è un po’ scorbutico, VII-/A0. Da qui si scala quasi interamente in dulfer, per due tiri di VI, una regolarissima lama-fessura. Ora , prima in fessura e poi per un fantastico e geometrico diedro fessurato, si passa sotto l’Occhio, ci si abbassa un po’ e si traversa a prendere una lama affilata che porta in sosta. Segue il mio tiro preferito, quasi 50m di fessura che con ripetuti incastri di dita e mani si lascia scalare agevolmente e con gran divertimento. Da qui ancora due tiri in placca non molto difficili ma very expo mettono fine alle difficoltà

Usciti dalla via ci attende ancora la neve abbondante lungo la discesa e poi una traccia evidente , ma non banale e a tratti esposta. Raggiungiamo i pascoli di fondovalle al tramonto e la luna, nata per davvero, ci accompagna verso la conclusione di questa bella giornata.

Un ringraziamento ai compagni d’avventura Francesco e Luca.

Scoglio delle Metamorfosi

Annunci

Written by claus

17 marzo 2008 a 8:21 pm

Pubblicato su rampica

5 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. ah gli incastri! che goduria!

    fraclimb

    19 marzo 2008 at 5:26 pm

  2. […] di tutte le Alpi!). Siccome ho già salito tutte e tre le vie, ho lasciato carta bianca a Luca e Claudio. Così la scelta è caduta sulla mitica via dello […]

  3. Santo grahal! Manco Warren Harding…

    flaco

    19 marzo 2008 at 6:56 pm

  4. sono impaziente di vedere altre foto! :)

    fraclimb

    20 marzo 2008 at 10:57 am

  5. sai qual’è il problema? avendo fatto Luna, le classiche più abbordabili e belle sono Polimagò e Oceano…

    fraclimb

    23 marzo 2008 at 9:54 am


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: