clausBlog

Arrapicata a Narèt, Corona della Bolla

leave a comment »

Altra bellissima meta pescata dalla guida del cas “Ticino e Moesano”. E’ un po’ lungo arrivarci, da Locarno si deve salire tutta la Valle Maggia e la Val Lavizzara. Da Fusio si prosegue costeggiando il Lago Sambuco e poi ancora su fino a quota 2100m. L’ambiente da solo merita una visita, gran bel posto! Noi abbiamo scalato alla Corona della bolla. Gli attacchi delle vie si raggiungono con 45-60 minuti di cammino seguendo alcuni bolli rossi tracciati dagli apritori. Sulle pareti della zona sono presenti diverse vie moderne aperte da Glauco Cugini e tutte molto belle. Le pareti sono generalmente orientate a N, sono quindi ideali per le giornate estive in quanto si scala al fresco, penso troppo freddo nelle altre stagioni. La roccia è un ottimo gneiss chiaro e ruvido,alcuni brevi tratti un po’ lichenosi o che sgranano non infastidiscono. Le vie sono attrezzate a fix inox così come le soste, sono utili comunque friends medio-piccoli e dadi. L’arrampicata è di soddisfazione con placche lame e belle fessure.

Annunci

Written by claus

30 luglio 2007 a 9:08 am

Pubblicato su rampica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: