clausBlog

Zucco Barbisino, via Bramani

leave a comment »

Dopo aver notato la selvaggia perete N dello Zucco di Barbisino durante l’avventuroso rientro dalla via Patrizia al Pesciola, oggi ci torniamo alla base per salire la via Bramani. E’ stata una bella giornata, su una via praticamente dimenticata e in ambiente selvaggio e solitario. L’arrampicata è assolutamente classica per diedri e camini atletici, i tre passaggi impegnativi di IV sono in corrispondenza di massi incastrati in diedro. il quarto grado di questa via, così come della vicina fessura Comici al Campelli , ha un gusto decisamente dolomitico e poco c’entra con i vari spigolo dorn & co… L’attrezzatura della via è di tipo alpinistico, a chiodi normali, numerosi e non di rado precari sui passi più impegnativi, niente altrove. i friends lasciateli a casa, consiglio stoppers #7-#13 e una scelta di chiodi assortiti.
se a qualcuno venisse l’idea di andarci fate molta attenzione alla roccia, alcuni tratti sono veramente pericolosi!! salita in compagnia di Luca

Annunci

Written by claus

22 luglio 2007 a 6:46 am

Pubblicato su rampica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: