clausBlog

Lumaca di Vetro

with 2 comments

Oggi siamo tornati all’Angelone…si di nuovo, ma all’angelone non mi annoio mai. Siamo stai al Secondo Sperone a fare la Lumaca di Vetro. E’ una via veramente bella e , nonostante la difficoltà media (5c) , presenta diversi tratti di arrampicata delicata e di soddisfazione. Prima lungezza su placchetta abbastanza adagiata ma molto liscia. Seconda lunghezza su placca erosa. Terzo tiro con passaggi su lame e fessure e finale su muro ripido con erosioni e graspole, bello! Quarto tiro su muro con passaggi di equilibrio, bello! Ultima lunghezza in diedro ripido e non semplice, con qualche sasso mobile, attenzione. Non fate come me che ho saltato la seconda sosta e mi sono trovato sull’uscita del terzo tiro con la corda mostruosamente pesante!

Annunci

Written by claus

1 novembre 2006 a 7:39 pm

Pubblicato su rampica

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Il 20 gennaio 2007 abbiamo fatto anche noi lumaca di vetro, volevo confrontarmi con te sul secondo o terzo tiro, per capirci: la prima sosta si trova sulla placca appoggiata iniziale. poi c’e’ una seconda sosta e da qui parte il tiro a mio parere più difficile, ci sono un paio di passi iniziali di equilibrio che a proprio non ho compreso e poi c’e’ una pancia con sopra una fessura buona. Ecco insomma mi sembrava decisamete più di 5c tu come l’hai trovata? In generale concordo con te, bela via. Abbiamo arrampicato in maglietta (20 gennaio! … tempo matto)
    Grazie

    Paolo

    22 gennaio 2007 at 8:09 am

  2. ciao, prima di tutto ti dico che hai fatto bene a sostare dopo la placca. io avevo tirato dritto unendo il secondo tiro col terzo e sul passo della “pancia” la corda tirava di brutto!
    Sinceramente il 5c per me ci sta. E’ vero anche che se non sei abituato alla scalata su placca tecnica-aderenza come molte placche dell’Angelone fai molta fatica. In generale la via l’ho trovata molto continua e omogenea come difficoltà e per questo ancora più bella.
    Tieni conto che parlo da amante delle placche tecniche di equilibrio e dell’aderenza…mi ricordo che il mio socio, più forte sui tiri atletici, aveva incontrato qualche problema sui passi di cui parli.
    ciao
    claus_

    bluecatmx

    22 gennaio 2007 at 8:18 am


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: