clausBlog

Grignetta, gruppo del Fungo

leave a comment »

Torre , via Corti , difficoltà: V , sviluppo: 70m. L. Lucini, E. Fontana, G. Prina; 1927

Dalla Direttissima si sale fino ad incontrare il bivio, segnato, per il gruppo del Fungo-Torre-Lancia. Si segue il sentiero, ignorando la deviazione a dx che conduce alla forcella Torre-Campaniletto, ci si abbassa ancora per 15m fino alla base della parete E della Torre. All’attacco della via due resinati. Si supera lo spigolo e si raggiunge un diedro che conduce ad un gradino (S1, IV+ e V , diversi resinati + 1nut , 30m).

Dalla cima di percorre la cresta aggirando un masso con madonnina sulla dx, si ignora una prima calata e ci si abbassa leggermente fino al margine della cresta dove si incontra un sosta di calata. Da qui con due doppie da 40m ci si porta direttamente alla base dello spigolo S del Fungo dove attacca la via Boga

Fungo, via Boga allo spigolo S , difficoltà: V+ e A0 / 6b (V+ obbl.) , sviluppo: 120m. M. Dell’Oro , M. Varale , G. Comi . 1932

Via bella e impegnativa, sempre esposta con passaggi tecnici e atletici. Alzarsi qualche metro fino a prendere un diedro che obliqua a dx poi traversare su placca e portarsi sotto al tetto. Superarlo a sx e proseguire per rocce più semplici (V,A0/6a e VI+ , ben chiodato, 30m).Si segue tutta la bella fessura sovrastante a sx sino in cima (IV+ e V , resinati e chiodi , 40m).Salire la placca e la successiva difficile fessura, poi più facilmente fino ad un altro passo delicato; da qui in breve alla sosta su como terrazzo sotto lo strapiombo sommitale. (S2, V+,A0/6b IV V+ , 40m). Dalla sosta aggirare subito lo spigolo a dx con un passo in massima esposizione, salire poi in verticale con bellissima arrampicata verticale e aerea su roccia lavorata e ben appigliata.(S3, IV+ IV , 40m , ben proteggibile).

Dalla vetta del fungo con doppia da 40m (25m nel vuoto) ci si porta alla forcella Fungo-Lancia dove due chiodi segnano l’attacco della via degli Accademici.

Lancia, via degli Accademici , difficoltà: IV+ , sviluppo: 50m. V. Bramani, I. Fasanotti, G. Cereghini; 1924

Si superano due gendarmi ed una paretina. Poi per bella placca con lame a sx del filo dello spigolo, poi per cresta fino in cima. (se si effettua un solo tiro allugare bene i rinvii!).

Con una doppia da 45m si ritorna alla forcella Torre-Campaniletto. Da qui si risale il sentiero fino al bivio. Si sale a sx alla base della parete N del Campaniletto.

Campaniletto, via normale con variante diretta, difficoltà: IV , sviluppo 50m. E. Fasana, C. Prada, L. Binaghi. 1914

Si attacca lungo un’evidente fessura e sotto una caratteristica nicchia. Si sale tutta la fessura e il successivo camino fino alla sosta.(S1, III+ III, 25m). Si prosegue in verticale sullo spigolo fino in cima (S2, IV, 25m)

Dalla cima con una doppia da 50m si torna a terra. (è meglio spezzare la calata in due; a noi si sono incastrate, ho dovuto risalirne circa 30m per sbloccarle!)

Annunci

Written by claus

10 luglio 2006 a 7:49 am

Pubblicato su rampica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: