clausBlog

Val Codera , S. Giorgio

leave a comment »

Partiamo da casa accompagnati da un poco rassicurante cielo plumbeo. Per fortuna già a colico il cielo è sereno e a Mezzolpiano iniziamo a salire i tornanti della mulattiera per Codera con un bel sole caldo. In un'ora e mezza circa siamo a Codera e visto che è ancora presto risaliamo ancora un po' la valle, fino allo sbarramento sul torrente. Scendiamo poi di nuovo fino alle case di codera e da qui al sottostante ponte per passare sul lato opposto della valle. Questa parte del percorso offre un ambiente davvero piacevolissimo, fatto di boschi di castangno terrazzati prati pianeggianti e più giù l'orrido solco del torrente scavalcato dal ponte. Risaliamo poi fino alle baite di Cii, un alpeggio incantevole i cui prati offrono un'ottima visuale sulla bassa val codera e più giù sui Piani di Spagna e sui monti del Lario. Da cii intercettiamo il Tracciolino che seguiamo per un lungo tratto fino a bivio da cui si scende a S. Giorgo (bellissimo posto anche questo). Da S. Giorgio infine con una ripida mulattiera a tornanti si scende a Novate Mezzola, poi con con 10 minuti di strada asfaltata si ritorna alla frazione Castello per riprendere l'auto

Annunci

Written by claus

1 aprile 2006 a 8:58 am

Pubblicato su cammina, montagne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: