clausBlog

Valle del Drogo

leave a comment »

Dalla statale 36 dello Spluga, raggiunto San Giacomo Filippo, si svolta sulla sinistra (indicazione per Olmo e S.Bernardo). Si prosegue per 8km fino a raggiungere, dopo una bella dose di tornanti, la centrale elettrica di S. Bernardo. Qui si può parcheggiare l'auto. Il sentiero parte proprio da qui (indicazioni per la Capanna Carlo Emilio) a quota 1045. Si passa al fianco della centrale e della condotta forzata , poi si sale nel bosco costeggiando il torrente Drogo. Dopo questo primo tratto il bosco si dirada per lasciare spazio ad una zona pianeggiante adibita a pascolo, qui sorge anche un villaggio ancora abitato (fontane). Superate le baite e i pascoli si riprende a salire. In questo punto si potrebbe temporaneamente perdere la traccia. La si ritrova facilmente puntando a NO in direzione del ripido pendio sottostante al bacino del Truzzo. La mulattiera ci porta con pendenza costante e numerosi tornanti da 1250m ai 2050m del pianoro al di sotto dello sbarramento. Si costeggiano gli edifici di servizio della diga e con una scalinata a lato dello sbarramento ci si porta alla sua sommità. Da qui il sentiero segue la sponda sudoccidentale dell'invaso e con qualche tratto ripido conduce in breve al rifugio Carlo Emilio (2150m), sulla riva del piccolo Lago Nero. Dal rifugio si prosegue alla volta del Passo del Servizio (2584m). Costeggiato per intero il Lago si punta verso l'Avert Truzzo (2015m , 3 baite) per poi percorre tutta valle del Truzzo costeggiandone il torrente. In questo tratto la pendenza è decisamente ridotta (per ora!). Raggiunta quota 2200m il sentiero punta dritto su un ripido costone di magro pascolo e detriti mobili (prestare attenzione nel seguire i segnavia) sul lato sinistro di un canale. Risalito con molta fatica il costone si giunge ad un passaggio su roccia piuttosto esposto. A disgelo ultimato, nonostante i detriti mobili e l'esposizione si passa con attenzione ma senza troppi problemi. Con la neve invece mi ha creato non pochi problemi tanto che, dati i rischi e complice anche l'imminenza di un gran temporale , ho deciso di fare dietrofront e ritornare rapidamente (ci sono almeno 3h di discesa) in fondovalle.

Annunci

Written by claus

29 maggio 2005 a 7:10 pm

Pubblicato su cammina, montagne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: